La geolocalizzazione permea ormai le nostre vite: le registrazioni in Facebook Places, i checkin in Foursquare, le ricerche di attività locali con Google Places, fanno parte ormai della nostra vita.

Il mercato della geolocalizzazione e dei social network che ne offrono i servizi è in forte crescita e i big del settore si trovano a doversi confrontare con piccoli player neonati e altamente focalizzati.

Che il mercato sia ghiotto è dimosytrato dai forti investimenti dei big e dei venture capitalists che sperano così di conquistare maggiori fette di mercato.

Foursquare ha ottenuto 1,35 milioni, bruscolini se paragonati ai 29,5 milioni di MyTown.

Si cerca di fare arrivare la golocalizzazione nella vita di tutti i giorni rilasciando app e nuovi incentivi per gli utenti che sfruttano questi servizi.

I modelli di business sono molteplici: si va dal semplice advertising all'offerta di coupon creati dai merchant locali.

In ogni caso siamo solo all'inizio, il mercato è ancora da scoprire e non c'è dubbio che in futuro assisteremo ad un'evoluzione molto rapida dei servizi di geolocalizzazione.

Qui un'altra inforgrafica sui servizi di geolocalizzazione.

Clicca sull'immagine per ingrandirla
Going local: The rise of geo-targeting and location-based services

[Source: Gigaom]