Skype è un'applicazione VoIP (Voice over Internet Protocol) di proprietà di Microsoft (dal 2011). La tecnologia VoIP permette di effettuare chiamate sfruttando la connessione a Internet.

Con Skype si possono chiamare altri utenti Skype parlando con loro senza limiti di tempo e sopratutto senza spendere un Euro. E non importa che essi siano in Italia o siano in India, o in Cina: le chiamate VoIP sono sempre gratuite.

La settimana scorsa ho scritto un'email a tutti gli iscritti alla newsletter di eCommerceRS.NET nella quale li invitavo ad una Skype Call per chiacchierare un po' dell'avvio di un sito di commercio elettronico: sono interessato a chiacchierare con i merchant offline perché voglio capire con precisione quali sono i problemi che si incontrano nell'avviare un sito di commercio elettronico.

Nella email li invitavo ad una Skype Call: essendo gratuito mi avrebbe permesso di chiacchierare con chiunque a costo zero.

La sorpresa? Meno dell'1% dei merchant (offline e online) ha Skype!

E questa è una cosa assurda! Non è possibile che si voglia aprire un sito di commercio elettronico e non si abbia Skype. È inconcepibile!

Quindi ho scritto questo post per spiegare cosa sia Skype e perché un merchant (sia online che OFFLINE!) deve per forza (senza se e senza ma) essere in grado di usare Skype.

Cos'è Skype: qualche informazione in più

Come detto Skype è un software VoIP. Sempre come detto, un software VoIP (Voice Over Internet Protocol) permette di chiamare altre persone che usano un software VoIP.

Nello specifico, Skype usa un modello P2P (Peer 2 Peer) per gestire le telefonate. Il modello P2P è lo stesso usato dai software di file sharing, si, quelli che permettono di scaricare i film gratis. La forza del modello sta nell'assenza di una struttura centralizzata che smisti il traffico VoIP.

In parole povere significa che quando telefoni con Skype ti connetti direttamente al computer della persona a cui stai telefonando, senza passare per altri computer. Questo porta una serie di vantaggi ulteriori che vedremo, però, nel prosieguo del post.

Ma Skype è più di un programma per parlare gratis

Infatti Skype è una vera e propria azienda che guadagna quando usi i suoi servizi premium.

Acquistando credito Skype puoi telefonare anche a numeri fissi o mobili. E la parte interessante è che i costi possono essere davvero bassi, sopratutto se chiami all'estero.

Skype offre anche altre funzionalità interessanti, come il trasferimento di chiamata o la voicemail. Queste sono solo due delle numerosissime feature(s) che Skype offre (come la condivisione dello schermo - per l'assistenza? - o la possibilità di gestire il credito Skype dei propri dipendenti - può sostituire il telefono fisso!) Per ulteriori dettagli visita questa pagina sul sito di Skype (in Italiano): http://www.skype.com/intl/it/features.

Skype è sicuro: le comunicazioni sono cifrate!

Ti ricordi quando ci fu lo scandalo delle scommesse calcistiche? Ad un certo punto si iniziò a parlare di Skype. Se ne parlava perché pare i malfattori usassero Skype per comunicare tra loro le proprie "marachelle" (volgari, indegne e sudicie marachelle!). Sai perché usavano Skype? Perché Skype usa la cifratura per proteggere le comunicazioni. In un mondo in cui si parla tanto di intercettazioni (per ragioni mediatiche e per ragioni politiche, giuridiche e di convenienza, non importa) uno strumento come questo permette certamente di tutelare una cosa alla quale le persone tengono (ma poi, fino a che punto veramente?): la privacy. Le telefonate che fai con Skype non possono essere ascoltate da altri: possono essere intercettate, ma non possono essere capite. Skype, infatti, usa la certificazione digitale per proteggere le comunicazioni. Maggiori information puli trovarle qui: http://www.skype.com/intl/it/security/detailed-security

Chi usa Skype?

La maggior parte dei tuoi clienti (futuri o attuali). I dati non sono concordanti: alcuni parlano di 40 milioni di persone, altri di 250 milioni. Ma al di là dei numeri la cosa importante è che si sta diffondendo sempre di più.

Gli studenti lo usano per comunicare con gli amici che sono all'estero o semplicemente in un'altra città; le mamme per comunicare con i figli (che sono gli amici degli studenti di cui sopra); le aziende per gestire il telelavoro; i clienti per parlare in modo immediato con il commerciante sul cui sito intendono comprare.

Questo solo per dire alcuni dei potenziali usi.

Da un punto di vista strettamente aziendale, infatti, lo si usa per tenersi in contatto con i colleghi, specie ora che la globalizzazione sta impennando la propria curva di avanzamento. O lo si usa per offrire assistenza gratuita ai propri clienti (la condivisione dello schermo torna davvero utile in questi casi).

Skype è multichannel

Infatti di Skype esiste anche l'app per l'iPhone e per gli smartphone Android, oltre, ovviamente, alle versioni desktop per Mac e PC (Windows). Persino Ubuntu è supportato (anche se, devo dirlo, a volte può risultare complicato farlo funzionare correttamente su quest'ultimo).

Questo vuol dire che non è necessario usare per forza un computer.

Durante le Skype call con i merchant, per esempio, io ho sempre usato l'applicazione sul mio smartphone, nemmeno una volta l'ho usato dal computer. È stato come fare una normalissima telefonata.

Tieni presente che la multicanalità è un elemento essenziale, strutturale direi, del commercio elettronico: multicanalità significa che devi essere presente e raggiungibile su ogni canale disponibile. Per canale si intende sia dispositivo, quindi smartphone, tablet, web, ecc., sia canale in senso stretto, quindi social media, instant messaging, ecc. Ivano Fossati di Hybris ha scritto per eCommerceRS.NET un interessante articolo sulla multicanalità come volano dell'ecommerce.

Ma passando da Internet mi servirà una connessione super veloce

E invece non è vero: Skype funziona molto bene anche con linee non velocissime, anche con la normale ADSL.

A volte, è vero, capita che non si senta benissimo, però sono casi davvero molto rari.
In ogni caso, alla fine fdi ogni telefonata, Skype ti permette di lasciare un feedback con il quale puoi segnalare eventuali rallentamenti o errori nella chiamata. Skype lavora costantemente per migliorare la qualità del servizio. È pur sempre un'azienda!

In ogni caso un piccolo "intoppo" come questo, raro sopratutto, non vale a convincermi che esso non sia un valido strumento di supporto al commercio elettronico. Più in generale, non vale a convincermi che esso non sostituirà completamente il telefono nel giro di pochi anni.

Perché Skype è indispensabile per un eCommercer

Skype è fondamentale per un ecommercer perché contribuisce a creare fiducia.

La fiducia è uno dei fattori principali tra quelli che convincono un consumatore ad acquistare presso un merchant piuttosto che da un altro.

Hai présente i numeri verdi? Quelli che iniziano per 800. Ecco, Skype è la stessa cosa, solo che non si fa un numero.

Se poi consideriamo che i merchant non sempre hanno la possibilità di offrire un supporto h24 e 7/7 giorni, ci rendiamo conto di come Skype offra una funzionalità interessantissima: gli Skype button(s).

Gli Skype Button(s) sono dei badge che si embeddano sul sito. Sono dinamici e permettono al visitatore di sapere se il merchant è raggiungibile, se è occupato, ecc. Insomma, tu imposti il tuo stato su Skype e il bottone sul tuo sito lo rispecchia. Così, magari, la domenica, i clienti possono sapere che sei chiuso e che devono chiamare il Lunedi, o il martedì, o quando riapri.

Skype ha predisposto anche una pagina rivolta esclusivamente alle aziende, includendo in queste quelli che lavorano da casa fino alle grandi aziende, passando, ovviamente, per le piccole e medie imprese: http://www.skype.com/intl/it/business.

E quando rispondi puoi fare tante cose interessanti 😉

Per esempio puoi attivare la web cam. Il tuo cliente dall'altro lato ti vede. Non è come con l'email, fredda e impersonale, densa di fraintendimenti (per questo si usano le emoticon, che però rendono il messaggio meno professionale secondo alcuni).

Con Skype e una web cam il cliente parlerà con te, ti vedrà, guarderà la tua faccia e sarà più propenso a fidarsi.

E poi vogliamo dirla tutta? Immagina che il tuo cliente ti chiami per chiederti informazioni su un prodotto che ha visto sul tuo sito. E se invece lo trattassi come un cliente normale, uno di quelli che entra nel tuo negozio, e gli fai vedere via web can il resto della tua merce? 😉

Quindi lo installi o non lo installi sto Skype?

Io dico che lo installi 🙂 Basta che vai qui: http://www.skype.com/intl/it/get-skype

Scarica Skype, installalo e inizia ad usarlo. Fatto.

Alcuni problemi comuni

Nell'usare Skype per la prima volta si possono incontrare alcuni problemi.

Il primo è sicuramente quello del non avere un microfono. Questo, però, è solo un problema psicologico perché hai ben due alternative:

  1. Te lo compri direttamente dal sito di Skype. Sarebbe la scelta migliore visto che vuoi avviare un sito di commercio elettronico e come dico sempre, prima di vendere online, online ci devi comprare!
  2. Puoi sempre scendere e andare presso un qualsiasi rivenditore di PC: ti riempirà di microfoni di tutti i tipi, da quelli wireless con le cuffie integrate a quelli da tavolo, passando, ovviamente, per quelli certificati da Skype.

Insomma, quello che voglio dire è: non importa quali ostacoli tu debba superare per avere Skype funzionante. L'importante è che tu l'abbia e che sia in grado di farlo funzionare. Perché se non riesci a far funzionare Skype è meglio che il commercio elettronico te lo scordi.

Una volta che lo avrai installato, poi, mandami una email a adamo.crespi@ecommercers.net, così ci fissiamo una Skype call, così:

  1. Usi Skype sul serio; 🙂
  2. Inizi a capirne di più sul commercio elettronico perché io risponderò alle tue domande;
  3. Io posso finalmente farmi una chiacchiera come si deve con i miei commercianti come te, posso capire che problemi hai e risolverteli. E così so di cosa devo scrivere.

Semplice, no? 🙂