Facebook sta testando una nuova unità pubblicitaria basata sui coupon che permette agli utenti di spenderli anche off-line e di condividerli con i propri amici.

Lo riporta InsideFacebook, che ne descrive anche il procedimento: quando l'utente vede la pubblicità o il post sulla pagina può cliccare su "Ricevi il coupon" e questa azione può essere condivisa sulla propria bacheca. Il coupon viene spedito da Facebook direttamente all'indirizzo collegato al profilo dell'utente e questi può decidere anche di condividerlo con i propri amici per innescare il meccanismo virale.

Il coupon potrà poi essere riscosso dai clienti sia acquistando direttamente online, sia stampando il coupon e consegnandolo a mano presso lo store fisico.

Il coupon di Facebook nelle unità pubblicitarie

Anche se può essere speso in negozi fisici, però, questo nuovo strumento pubblicitario è diverso dai Facebook Check-In Deals, che sono, invece, uno strumento che può essere usato in autonomia dal commerciante. Con i Check-In Deals il commerciante può permettere ai propri clienti di ottenere uno sconto quando fanno il check-in via mobile.

"Crediamo che questa sperimentazione sia complementare agli altri prodotti offerti da Facebook ai commercianti e speriamo di imparare qualcosa di più su come potrebbe lavorare a vantaggio sia dei commercianti che dei consumatori" ha detto Facebook.

Ed infatti i prodotti pubblicitari offerti da Facebook sono molteplici. Alcuni sono già disponibili anche per gli utenti italiani. Per altri e per questo nuovo prodotto, invece, dovremo aspettare il rilascio anche nel nostro paese.

262 CouponAd

Con questa nuova forma pubblicitaria Facebook si inserisce nel neo-nato filone del couponing, anche se probabilmente non in diretta concorrenza con Groupon, Groupalia & Co. Facebook non fa da intermediario, non manda email, non offre assistenza clienti. Facebook si preoccupa solo di fornire uno strumento che permetta al commerciante, in autonomia, di creare dei coupon che sarà poi lui stesso a gestire. Con i coupon, quindi, Facebook non avrà nemmeno tutti i problemi che stanno avendo le società prima citate, che invece hanno dovuto aprire un tavolo di consultazione con Adiconsum.

Ma lo strumento è ancora in fase di test. Staremo a vedere se e come si evolveranno i coupon di Facebook.

262 BJs-Coupon-Post