YouTube introduce in beta gli shoppable video. Sono dei normali video con in più dei link a pagine esterne, tipicamente la pagina d'acquisto del prodotto.

Già da qualche tempo YouTube permette di indicare, all'interno dei video, dei link a siti esterni.

Con questa funzione, invece, Google decide di far evolvere ulteriormente YouTube, rendendolo più confacente alle esigenze proprie di un merchant.

Ipotesi di utilizzo

Immaginiamo di vendere un orologio e di volerne mostrare il funzionamento attraverso un video.

Fino ad ora il video rimaneva su YouTube e il merchant doveva indicare la pagina d'acquisto in altre "aree", per esempio nella descrizione.

Ora, invece, il merchant può linkare direttamente dal video la pagina d'acquisto, aumentando, così, il tasso di conversione.

Cosa ci guadagna YouTube

Presumibilmente chi impegna risorse per realizzare il video di un prodotto, poi si adopererà anche per promuoverlo. Ed è qui che entra in gioco l'advertising, la fonte di reddito di YouTube: il merchant crea il video e per promuoverlo sulla piattaforma compra advertising.

Cosa c'è da aspettarsi

Per il momento gli shoppable video di YouTube sono in versione beta e sono stati testati solo da due brand: Juicy Couture e Asos.

Non si conoscono le future evoluzioni del servizio, che immancabilmente occorreranno, sia per migliorare l'esperienza degli utenti, sia per individuare nuovi modelli di pricing.

I risultati emersi dai test

Dai test condotti pare che gli shoppable video di YouTube stiano riscuotendo un discreto successo tra gli utenti: ben 4 visitatori su 10, infatti, hanno visitato la pagina del prodotto durante la visualizzazione del video. Non è dato sapere, però, quanti siano quelli semplicemente curiosi (come me, per esempio) e quanti quelli che poi hanno effettivamente acquistato. Poco importa, però, visto che ora io conosco Juicy Couture.

Ovvio che i dati sono ancora parziali, intervenendo nella conversione anche altri fattori, come l'appeal del video stesso, la chiarezza della call-to-action, l'interesse concreto di chi guarda il video ad acquistare poi il prodotto.

I risultati, ad ogni modo, sono incoraggianti e non si dubita che in futuro la funzione sarà estesa all'intero pubblico di YouTube.

Un video di test

Qui sotto c'è uno dei video che Juicy Couture ha realizzato per testare gli shoppable video. Cliccando sul riquadro si arriva direttamente alla pagina da cui si può acquistare il prodotto.

PS Pensa alla nuova funzione più che alla modella 😉