Guida agli errori 404 negli e-commerce (per commercianti)

Un errore 404 viene restituito dal tuo sito ogni volta che gli viene chiesta una pagina che non esiste più o che non è comunque in grado di trovare. Gestire gli errori 404 in modo corretto ti permetterà di evitare che i tuoi clienti scappino dal tuo e-commerce e, anzi, di cogliere alcune opportunità interessanti. [...]

By | luglio 15th, 2016|Categorie: Blog|Tags: , , , |0 Commenti

UE: libro verde e consultazione per migliorare la consegna di merce acquistata on-line

L'Unione Europea ha pubblicato un libro verde dal titolo "Un mercato integrato della consegna dei pacchi per la crescita del commercio elettronico nell'UE" che analizza il quadro attuale dal punto di vista del mercato, del contesto normativo, delle esigenze dei consumatori, dei merchant e, ovviamente, degli stessi "operatori di consegna". [...]

Visa lancia Consumer Authentication Service per un e-commerce sicuro

Visa ha lanciato un nuovo servizio chiamato Consumer Authentication Service. Il sistema permette di rendere il processo d'acquisto più fluido per il consumatore, eliminando la richiesta di password quando non necessario per la sicurezza. [...]

L’avventura di un merchant: un anno dopo (EmmeBiStore)

Merchant's Experience è uno spazio dedicato ai commercianti elettronici che vogliano condividere la propria avventura nel mondo dell'e-commerce. Gianluca Bassi ha scritto su questo blog circa un anno fa e oggi ci dice come ha modificato la propria presenza on-line e la propria struttura organizzativa per migliorare le performance del proprio e-commerce. Illuminante! Grazie Gianluca e in bocca al lupo! Se anche tu vuoi scrivere un guest post come questo, contattaci! [...]

Skype: il software indispensabile per fare commercio elettronico

Skype è un'applicazione VoIP (Voice over Internet Protocol) di proprietà di Microsoft (dal 2011). La tecnologia VoIP permette di effettuare chiamate sfruttando la connessione a Internet. Con Skype si possono chiamare altri utenti Skype parlando con loro senza limiti di tempo e sopratutto senza spendere un Euro. E non importa che essi siano in Italia o siano in India, o in Cina: le chiamate VoIP sono sempre gratuite. [...]

By | settembre 28th, 2012|Categorie: Blog|Tags: , , , , , , |2 Comments

Multicanalità, il volano del Commercio

“Ovunque (sono), qualunque (cosa)”. La multicanalità si può riassumere in queste due semplici parole. In qualsiasi luogo o situazione mi trovi voglio poter scoprire e acquistare ciò che mi interessa. Chi dice che l’e-commerce si pratica solo in internet? I “Merchant” (le aziende) al giorno d’oggi non possono permettersi di imporre la scelta del percorso di acquisto ai propri clienti ma possono sicuramente indirizzarli al meglio. Per questo non ha più senso parlare di solo e-commerce ma di Commerce, Commercio inteso come un’esperienza personalizzabile e accessibile a 360 gradi. [...]

By | marzo 15th, 2012|Categorie: Blog|Tags: , , , |0 Commenti

Spedizioni natalizie: come rassicurare i consumatori. Il 46% crede che saranno in ritardo.

Il 46% dei consumatori inglesi ha intenzione di rimandare all'ultimo minuto l'acquisto dei regali natalizi, nonostante la maggioranza (67,3%) ritenga che i merchant online non saranno in grado di spedire in tempo. I dati emergono da un sondaggio online sullo shopping natalizio, condotto per Eptica su un panel di 1000 consumatori inglesi. Il sondaggio mirava anche a comprendere meglio come i merchant forniscono informazioni sulle spedizioni. Il problema è molto semplice: una volta affidato al vettore il pacco, i tempi escono dal controllo del merchant. Se il prodotto arriva in ritardo, però, la colpa è del merchant, non del vettore. Il consumatore rimarrà deluso e non gli si potrà spiegare che non si ha alcun tipo di controllo sui tempi di spedizione. [...]

E-commerce in Italia 2011: rapporto di Casaleggio Associati

È stato pubblicato da pochi giorni il rapporto Casaleggio sullo stato dell'e-commerce in Italia. Dai dati raccolti ed elaborati si evidenziano alcune particolarità dell'e-commerce italiano che di recente è stato sconvolto dall'ingresso di grandi operatori stranieri come Amazon o Groupon nei vari mercati. [...]