Valuta 2 Aspetti del Database PRIMA per Non Cambiare l’Hosting DOPO

Quando si valuta un piano di hosting per il proprio sito ecommerce uno degli aspetti meno considerati è proprio il database.

Si è portati, per un motivo o per l'altro, a dare maggiore importanza alle dimensioni dello spazio, o al numero di caselle email o a farsi influenzare da promesse allettanti ("spazio infinito", "caselle email illimitate", ecc.).

Addirittura ci facciamo influenzare dal numero di database che ci vengono messi a dispozione.

In realtà quando scegli il piano di hosting uno degli elementi sui quali ti devi soffermare è proprio il database. Ma non ne devi valutare solo il numero bensì le dimensioni e il numero di queries orarie.

Sono questi i due punti critici che se non presi in considerazione possono portarti ad avere problemi abbastanza scoccianti da risolvere. Addirittura potresti dover cambiare hosting!

Questo post fa parte della serie eCommerce Hosting.

La serie spiega i vari aspetti da considerare quando scegli un hosting per il tuo e-commerce. Leggi tutti gli articoli per avere tutte le informazioni che ti servono per scegliere l'hosting più adatto alle esigenze del tuo sito ecommerce.

La grandezza del database

Quando valuti il piano di hosting e ne consideri la dimensione il primo istinto ti porta a pensare che essa comprenda sia lo spazio per i file, sia il database.
In realtà a volte lo spazio destinato ai file (memorizzati nell'hard disk) non è uguale allo spazio destinato al database (nel quale si memorizza soprattutto del testo).

Potresti ritrovarti con uno spazio su disco di 1GB e solo 50MB di spazio sul database. Il problema è che molti dei tuoi dati saranno proprio sul database!

Quindi presta attenzione a questa differenza che nei piani di hosting di società poco serie potrebbe venire occultata con offerte altisonanti come "banda illimitata!".

Cerca informazioni circa questo aspetto nelle pagine del sito web e, come al solito, per la massima sicurezza, contatta il servizio clienti.

Il numero di queries orarie

Qui andiamo nel tecnico ma cercherò di rendertela in modo semplice.

Un software (sia esso un blog, un forum o un ecommerce) memorizza i dati nel database. Quando tu carichi una pagina il software che gestisce il sito (blog, forum o ecommerce) si preoccupa di domandare questi dati al database. La "domanda" si chiama tecnicamente query. Effettuate le tutte le query necessarie il sito elabora i dati che ha ottenuto e te li mostra.

La cosa importante da capire è che un sito non fa una sola query al database quando carica una pagina ma ne fa molte di più, 20, 30, 40.

Qui c'è l'inghippo: alcune volte ci sono dei limiti nel numero di "domande" (query) che il software può fare al database e questa può non essere una cosa buona: in caso superassi il numero massimo il database non risponderebbe e il sito non potrebbe mostrare le pagine, non si vedrebbe!

Ma quanto è reale il pericolo?

Per come la vedo io queste sono tecniche meschine votate ad un solo scopo: ingannare l'utente.
Un hosting provider di qualità non pone limitazioni di sorta sul numero di queries e non distingue tra dimensioni dell'hard disk e dimensioni del database.

Se proprio dovesse farlo, un hosting serio non occulterebbe queste informazioni, magari con piccole note più mimetizzate dei cavilli nei contratti.

Io ritengo che questo sia anche un buon indice della serietà della società: se vuole raggirarti su aspetti così banali, con quelli più importanti cosa potrebbe fare?

Questo post fa parte della serie eCommerce Hosting.

La serie spiega i vari aspetti da considerare quando scegli un hosting per il tuo e-commerce. Leggi tutti gli articoli per avere tutte le informazioni che ti servono per scegliere l'hosting più adatto alle esigenze del tuo sito ecommerce.

2017-04-20T12:51:47+00:00 By |Categorie: Blog|Argomenti: , |

Scrivi un commento